Avvenimenti e News

Viviamo in un ambiente in cui arbitri della giustizia giocano sporco con la maglia di una delle due squadre; gente con poca arte che crede di imbambolarti dicendo che risolverà tutti i tuoi problemi; cannibali che bivaccano sulle difficoltà e l’impotenza di chi è lasciato solo per arraffare tutto il possibile, e gente di cui ci si dovrebbe fidare che manda amici non certo affidabili a fare commissioni con le tasche piene di soldi di tutti e, alla fine non tornano né i soldi né la spesa.

Sembra una sciocchezza parlare di volgari truffatori che derubano persone non più capaci di tutelarsi o ingenui convinti che il mondo sia lì per loro. Inondano di occasioni imperdibili per guadagnare cifre da sogno, chiedono l’IBAN per prelevare dal tuo conto, parlano di vincite soltanto da ritirare o di vizietti registrati dal tuo pc per chiederti una cifra che si paga perché non sconvolge. Tutto per fare un favore, ma già dopo un giorno, a chi ci casca, minimo arrivano richieste di soldi per avviare la “pratica”.

I primi sono malandrini che in qualche modo s’infilano nei buchi come le faine. Sono odiosi quanto basta, mentre i secondi sono topi addirittura vomitevoli. Prendono di mira l’ingenuo che ci crede, ma anche la nonnina fragile e l’anziano già a corto di neuroni, che si svuota le tasche e magari il conto in banca per non perdere l’”affare”.

Bisogna fare qualcosa, perché quelli che ci dovrebbero difendere stanno cercando di risolvere o, meglio, solamente di capire, i problemi del mondo.
I carabinieri dicono che non c’è modo di fermarli, ma consigliano di fare denunce. Oggi si può fare quasi tutto, e chissà che qualcuno ci voglia finalmente pensare.
Proviamoci.

Vincenzo Prunelli

Padlet (2)

Fatto con Padlet